Arance dell’Airc per la ricerca contro il cancro 26 gennaio 2013

airc

L’Airc, l’Associazione italiana per la ricerca contro il cancro, scenderà in piazza il 26 gennaio 2013 per l’evento relativo alla raccolta fondi contro le malattie. Grazie alla presenza dei tanti volontari dell’associazione, sarà possibile acquistare un sacco di due chili e mezzo di arance, in una retina, al costo di 9 euro. Come accade per le altre iniziative dell’associazione, l’intero ricavato andrà a finanziare le attività dell’Airc.

Fondata nel 1965, oggi l’Airc conta oltre 1,8 milioni di soci, organizzati in 17 comitati regionali. Tra le sue principali attività, la raccolta fondi a sostegno della ricerca contro il cancro, la gestione di politiche informative sulle malattie mediante (anche) una rivista cartacea, il supporto attivo nella ricerca (sono più di 1.000, ogni anno, le ricerche pubblicate dall’Airc sulle maggiori riviste scientifiche).

La selezione degli approfondimenti da pubblicare vengono attentamente monitorati e analizzati mediante un comitato scientifico composto da 24 scienziati, uomini e donne, coordinati da un gruppo di circa 400 ricercatori che aiutano l’associazione a selezionare le proposte di ricerca migliore. Oltre a quanto sopra, l’associazione si occupa altresì della formazione dei nuovi ricercatori (ad oggi, più di 35 milioni di euro sono già stati investiti in borse a giovani ricercatori).

Stando a quanto affermato dalla società, le reti di arance a disposizione sono 370 mila. Per scoprire la piazza più vicina a voi, dove poter acquistare le arance, è possibile consultare il sito internet dedicato all’iniziativa. Sul sito internet www.arancedellasalute.it, invece, è a disposizione tutto il pacchetto informativo relativo all’iniziativa, con tanti utili consigli.

Ancora, vi consigliamo di consultare il sito internet www.airc.it, il portale ufficiale dell’associazione italiana per la ricerca contro il cancro. Nel sito in questione, oltre a tante informazioni sulle attività dell’associazione e su come sostenere la ricerca, sarà possibile consultare le utilissimi guide sui tumori, sugli esami e sulle terapie, oltre ad approfondimenti, dossier e storie di speranza.

L’appuntamento è quindi al 26 gennaio 2013: un evento da non mancare per fornire il nostro piccolo, grande contribuito alla lotta contro il cancro.

Lascia un commento