Divieto di fumo in auto, via libera in Inghilterra

divieto-fumo-auto

Il Parlamento inglese ha recentemente approvato, a grande maggioranza, una risoluzione che dal prossimo 1 ottobre vieterà il fumo in auto in presenza di minori, pena una multa da 50 sterline. Unica eccezione: il fatto di trovarsi su una vettura aperta, come le spider. In caso contrario, il divieto sarà assoluto, come peraltro già accade, non troppo distante, in Galles (una nuova legge similare è inoltre in discussione in Scozia).

Obiettivo dell’intervento normativo è naturalmente cercare di proteggere i giovani dai danni del fumo passivo, considerando che le basi mediche sulle quali si è poggiato l’intervento stesso sostengono come il fumo passivo negli spazi al chiuso possa peggiorare in modo significativo gli effetti negativi del fumo, aggravando il pericolo di asma, bronchite, meningite.

Leggi anche: Divieto di fumo, presto novità in arrivo!

E in Italia? A ben vedere, anche nel nostro Paese è allo studio un provvedimento analogo, attualmente sulle scrivanie del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che ha già trasmesso a Palazzo Chigi una normativa nella quale si indica il divieto di fumo all’interno di un’auto, in presenza di minori di 18 anni. Un provvedimento che andrà ad aggiungersi a quelli già in vigore, e relativi al divieto di fumo nelle scuole, nelle vicinanze dei plessi scolastici e negli ospedali.

fumo auto

Alla luce di quanto precede, immaginiamo che il ministro sia particolarmente soddisfatto di quanto accaduto in Inghilterra, e che possa magari utilizzare le vicende britanniche per rafforzare ulteriormente la convinzione della propria proposta. “I danni da fumo passivo sono ormai acclarati, soprattutto fra i soggetti più giovani” – ha dichiarato Lorenzin.

Leggi anche: Sigaretta elettronica, tutte le novità sul fumo non nocivo

Recenti studi svolti all’interno del nostro Paese hanno in merito indicato come metà dei bimbi italiani siano esposti al fumo passivo già nel secondo anno di vita, mentre nel 38% dei casi i minori hanno almeno un genitore che fuma in casa. Il 61% dei fumatori ha inoltre affermato di avere l’abitudine di fumare mentre si trova alla guida di un veicolo..

Voi che ne pensate?

Lascia un commento