Giornata Mondiale dell’Autismo – 2 aprile 2014

autismo

Oggi, 2 aprile 2014, in tutto il mondo si celebra la Giornata Mondiale dell’Autismo. Una giornata istituita per la prima volta nel 2007 dall’Onu, e oggi occasione per cercare di sensibilizzare e porre l’attenzione sui disturbi dello spettro autistico, una condizione cronica che interessa lo sviluppo del sistema nervoso centrale causando una disabilità complessa che avvolte ambiti sociali, comunicativi, comportamentali.

Secondo quanto affermano i più recenti studi epidemiologici, i tassi di incidenza dei disturbi generalizzati dello spettro autistico sarebbero in continuo aumento, sebbene non sia ben chiaro quale siano le cause della nascita di tali disturbi. In Europa gli stessi dati sull’autismo appaiono essere confusi ed eterogenei, con ipotesi di 1 caso su 133 e 1 caso su 86. Negli Stati Uniti, dice il CDC, è affetto da autismo un bambino su 68.

Ma c’è qualcosa che si può fare? Secondo i medici, la differenza nei casi di autismo è la diagnosi precoce. Purtroppo, tuttavia, spesso possono passare due anni tra l’inizio di un accertamento da parte dei genitori di un bambino con Dsa e l’effettiva diagnosi. Di qui la necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica su tale disturbo, mediante la Giornata Mondiale dell’Autismo.

Lascia un commento