Ora legale 2014: come prepararsi al meglio

ora legale

Nella notte tra sabato 29 e domenica 30 marzo torna in vigore l’ora legale: le lancette verranno spostate in avanti di un’ora, e le 2 di notte diventeranno, “magicamente”, le 3 del mattino.

Ebbene, secondo quanto rivelano le più recenti statistiche, ben il 25% della popolazione, soprattutto nelle fasce d’età più deboli (anziani e bambini) soffrirebbe di un mini jet lag. I sintomi sono quelli di irritabilità, cattivo umore e affaticamento. In ogni caso, non mancano i consigli per affrontare al meglio questo cambiamento che porterà un po’ più di luce nelle nostre giornate:

  • evitate di assumere farmaci
  • andate a letto un’ora prima fin da stasera
  • anticipate gli orari dei pasti di un quarto d’ora

Infine, niente paura: nella stragrande maggioranza dei casi, infatti, il jet lag si trascina per uno o due giorni. insomma, giusto il tempo di arrivare a lunedì, e fissare nuovamente la sveglia per andare puntuali a lavoro, dimenticando un fine settimana di minimi disagi e, soprattutto, preparandosi ad accogliere delle giornate di maggiore esposizione al sole. Quelle sì, che in fondo, potrebbero agire positivamente  sul nostro benessere sul nostro ottimismo.

Lascia un commento