Spesa farmaceutica nazionale 2012

Farmacisti1

Secondo quanto affermato dall’Aifa nel rapporto “Gli italiani e i farmaci”, nel corso dei primi nove mesi del 2012 la spesa farmaceutica nazionale totale (la sommatoria tra i medicinali e i servizi distribuiti mediante farmacie pubbliche e private e quelli acquistati ed erogati dalle strutture sanitarie pubbliche), avrebbe toccato quota 19,2 miliardi di euro, la maggior parte dei quali (i tre quarti) rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale.

In particolar modo, l’Aifa ricorda come nello stesso periodo la spesa farmaceutica territoriale a carico del SSN, comprensiva della spesa farmaceutica convenzionata netta, e della spesa relativa ai farmaci di fascia A che sono stati erogati in distribuzione diretta e per conto, è ammontata a 9 miliardi e 223 milioni di euro, pari a 152,1 euro pro capite. La spesa risulta essere calata del 6,8 per cento rispetto a quella di un anno fa.

Sempre dallo stesso rapporto emerge come la riduzione della spesa sia fondamentalmente riconducibile alla contrazione dei prezzi (- 8,5 per cento) mentre sarebbe aumentato il consumo di medicinali più costosi (+ 0,7 per cento) e si sarebbe tenuto infine costante il livello dei consumi (+ 0,4 per cento in termini di dosi giornaliere).

Infine, per quanto concerne la spesa a carico dei cittadini italiani, nei primi nove mesi dello scorso anno è stata in flessione di 0,9 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2011, pari a 5 miliardi e 766 milioni di euro.

In maniera ancora più dettagliata, l’Aifa ha voluto precisare come il decremento della spesa dei cittadini sia stato influenzato prevalentemente dalla diminuzione dell’acquisto di medicinali di classe C con ricetta medica (- 8,3 per cento), contro un incremento della spesa per compartecipazione a carico del cittadino (+ 7,8 per cento rispetto al 2011) e dall’incremento dell’acquisto privato da parte dei cittadini di medicinali di fascia A (+ 2,6 per cento) e dei farmaci di automedicazione (+ 3,3 per cento).

Ancora, la spesa sostenuta per la compartecipazione a carico dei cittadini è stata pari a 1 miliardo e 52 milioni di euro, pari a 17 euro pro capite e con un peso sulla spesa farmaceutica convenzionata pari al 12,1 per cento.

Lascia un commento